Ciac: “Il Governo Meloni sta mettendo in atto una guerra contro i migranti”

SanMartino
lodi_maggio24
kaleidoscopio
Casa Bambini

Il Governo Meloni sta mettendo in atto una guerra contro i migranti. L’obiettivo è chiarissimo: colpire indiscriminatamente i più deboli per meri fini elettorali, disinteressandosi delle conseguenze pesantissime non solo sui cittadini stranieri ma anche sui territori, tra cui quello di Parma.

 

† Dialogo tra Maria Maddalena e Andrea Marsiletti sul lungolago di Tiberiade

 

L’esecutivo sta introducendo normative brutali, inumane e illegittime. Con tre decreti in pochi mesi sono stati cancellati diritti fondamentali per chi chiede asilo in Italia, allungati i tempi di trattenimento nei centri di rimpatrio, messo in ginocchio il sistema di accoglienza e criminalizzati anche i minori non accompagnati che arrivano in Italia. Scelte che hanno portato diffusamente all’istituzione di campi, di tristissima memoria e di tristissima realtà, come quelli del Cornocchio o di Martorano. Luoghi non luoghi che, nella visione del Governo, saranno sempre più numerosi, più grandi e senza una via di uscita.

Decisioni che non possiamo accettare passivamente. Per questo martedì 3 ottobre alle 17, Giornata nazionale della Memoria delle vittime dell’immigrazione e per l’Accoglienza, ci ritroveremo in piazza Garibaldi a Parma per ribadire il nostro NO AI CAMPI, SI ALLE PERSONE. Le alternative ai a questa situazione ci sono, devono essere sostenute attraverso un progetto comune e condiviso.

Chiediamo a tutte le parmigiane e parmigiani, le associazioni, i partiti, la società civile tutta di essere con noi per dire insieme che “I container non sono la soluzione, costruiamo una comunità accogliente”.

CIAC Parma

 

SanMartino
lodi_maggio24
kaleidoscopio
Casa Bambini