Controlli sul territorio: sequestrate droghe e denunciate quattro persone

proges_4_21

Nel corso degli ultimi giorni la Compagnia Carabinieri di Salsomaggiore Terme ha effettuato, con l’impiego di numerose pattuglie delle Stazioni dipendenti, dell’Aliquota Radiomobile e il supporto di unità cinofile antidroga del Nucleo Carabinieri di Bologna, numerosi servizi di controllo del territorio finalizzati al contrasto dei reati contro il patrimonio e della diffusione delle sostanze stupefacenti.

Interessati i territori dei comuni di Salsomaggiore, Noceto, Sala Baganza, Felino e Fornovo Taro, con particolare attenzione ai luoghi di aggregazione frequentati dai più giovani.

In tutto 7 persone, 2 a Sala Baganza e Felino e le altre a Salsomaggiore, tutte tra i 20 e i 30 anni di età, sono state segnalate alla Prefettura di Parma come assuntori di sostanza stupefacente, in quanto trovati in possesso di svariate dosi di hashish e marijuana, tutte sequestrate.

Durante un controllo alla circolazione stradale inoltre i militari della Stazione di Sala Baganza hanno perquisito un veicolo condotto da una persona sospetta, rinvenendo 2 grammi di cocaina occultati in un vano del veicolo. In questo caso i militari, oltre alla segnalazione del soggetto in Prefettura, hanno proceduto al ritiro della patente del conducente.Sempre nel corso dei controlli alla circolazione stradale, è stato sorpreso alla guida, nonostante la patente gli fosse stata revocata, un 45enne felinese che è stato denunciato all’Autorità giudiziaria.

A Fornovo Taro invece, i Carabinieri della Compagnia Salsese sono dovuti intervenire a seguito della segnalazione al 112 di due persone che disturbavano in strada. I soggetti, di origine nordafricana, visibilmente alticci, all’arrivo della pattuglia cercavano di allontanarsi e rifiutavano di farsi identificare dai militari, opponendosi al controllo. Al termine delle operazioni venivano entrambi denunciati per resistenza a pubblico ufficiale e rifiuto di fornire le generalità e sanzionati per ubriachezza.

Non sono mancati infine i controlli in materia di rispetto delle regole di prevenzione Covid, che hanno portato a denunciare un 31enne fidentino, sorpreso a circolare nel comune di Salso nonostante sottoposto a quarantena obbligatoria perché positivo al virus.