“Costruiamo insieme il welfare provinciale”

Lombatti

30/03/2010
h.16.50

Cgil, Cisl e Uil provinciali, insieme ai sindacati unitari dei pensionati Spi, Fnp e Uilp di Parma, sentono l’urgenza di richiamare gli interlocutori istituzionali della Conferenza Territoriale Sociale e Sanitaria (l’organismo competente sulla programmazione e l’integrazione socio-sanitaria della provincia) al rispetto di quanto previsto dal protocollo di relazioni sindacali siglato nel marzo del 2007 “Per il confronto e la concertazione sui processi di costruzione del welfare locale”.
In un momento difficile come quello attuale, in cui si stanno ripartendo le risorse per il Fondo regionale sulla non autosufficienza, e si definiscono i piani attuativi per il 2010 oltre ai piani distrettuali per la salute, sarebbe stato tanto più utile coinvolgere le parti sociali nelle decisioni che interessano tanti cittadini, con particolare riferimento alla popolazione anziana.
Il sindacato non può evitare di ricordare che l’ultimo momento di confronto e costruzione condivisa di un accordo su questi temi risale a circa due anni fa; appare effettivamente che sia venuta meno da parte dei referenti della Conferenza territoriale la volontà di concertare, nel rispetto delle diverse autonomie e competenze, quelle politiche che risultano strategiche nei processi di sostegno e protezione sociale e sanitaria.
Ferma restando la prosecuzione degli incontri già fissati con i distretti, si attende dunque che anche per quanto riguarda la Conferenza territoriale giungano al più presto segnali di una volontà di ripresa del confronto su questioni di valenza territoriale più complessiva, rispetto alle quali il sindacato è certamente portatore di istanze e riflessioni che possono risultare di qualche interesse.

Cgil, Cisl e Uil Parma
Uffici Stampa