Due arresti per evasione dai domiciliari a Parma e Neviano

Lombatti
valparmahospital

Continua imperterrita la missione dei Carabinieri del Comando Provinciale di Parma, di assicurare un attento controllo del territorio, con un massiccio impiego di pattuglie adibiti a controlli di iniziativa e a verificare le richieste dei cittadini, pervenute mediante il numero unico d’emergenza “112”.

Nella giornata di ieri tre soggetti sono stati tratti in arresto:

Parma:- I Carabinieri della Stazione di Parma Centro sono stati protagonisti nel pomeriggio del 5 gennaio, dell’arresto di un rumeno 29enne, in Italia senza fissa dimora, resosi responsabile di furto aggravato ai danni di un Ipermercato.
In particolare verso le 15.00, mentre si trovavano in Parma, via Emilia Est, ricevevano la segnalazione che un addetto alla sorveglianza del punto vendita stava inseguendo un soggetto, presumibilmente straniero, che con l’aiuto di altri due si era reso responsabile di un furto all’interno dell’esercizio commerciale e durante la fuga aveva abbandonato un carrello pieno di merce non pagata. La pattuglia, coordinata dalla Centrale Operativa dei Carabinieri, in collegamento con l’inseguitore, intercettava in via Newton l’addetto alla sicurezza che stava ancora rincorrendo il fuggitivo, che vistosi senza possibilità di fuga, non opponeva resistenza e si lasciava prendere in custodia dai militari. Accompagnato presso la Stazione Carabinieri Parma Centro, i militari accertavano che la persona fermata era entrata, unitamente ad altri due soggetti, nell’esercizio commerciale. Il trio dopo aver riempito il carrello di alcolici, super-alcolici e prodotti alimentari vari, usciva dall’ipermercato da un varco non protetto da sistema antitaccheggio, senza passare dalle casse. Transitando dall’ingresso principale venivano notati dall’addetto alla sicurezza che lanciava l’allarme tentando di fermarli, ma i tre si separavano. Due riuscivano a dileguarsi, ma il terzo quello che conduceva il carrello veniva inseguito.
Nel carrello, abbandonato nell’area parcheggi, veniva inventariata merce rubata per un valore di 1.700 euro.
Considerata la palese flagranza di reato di furto aggravato in concorso il soggetto veniva tratto in arresto e trattenuto presso le camere di sicurezza, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.



Parma:- I Carabinieri della Stazione di San Pancrazio Parmense, hanno dato esecuzione all’ordinanza della misura cautelare in carcere emessa dal Tribunale di Reggio Emilia, nei confronti di un italiano di 25 anni, per reati commessi contro la famiglia ed il patrimonio. Questi, sebbene stesse usufruendo della misura meno afflittiva degli arresti domiciliari all’interno di una comunità terapeutica riabilitativa, durante i controlli sono stati accertati diverse violazioni alle prescrizioni impostigli, che hanno portato l’Autorità Giudiziaria a revocare i benefici ed emettere il provvedimento restrittivo. L’arrestato è stato tradotto presso la Casa Circondariale di Parma.

Neviano degli Arduini:- I Carabinieri della Stazione di Neviano degli Arduini (PR) durante le festività in corso avevano più volte sottoposto a controllo un cittadino 39enne del Marocco, ristretto in quel comune alla detenzione domiciliare, segnalando ripetute violazioni, da parte del soggetto, alle prescrizioni imposte, al Tribunale di Sorveglianza, che ha così revocato i benefici di legge, emettendo un ordine di esecuzione in carcere del residuo di pena di quasi 4 anni di reclusione, per reati in materia di stupefacenti e contro il patrimonio. Il soggetto è stato quindi arrestato e tradotto presso la Casa Circondariale di Parma.

valparmahospital