Guernelli (M5S): “Il 5 novembre sarò alla manifestazione di Roma per la pace e per scuotere i leader mondiali!”

Lombatti
valparmahospital

Ci sarò anche io alla manifestazione del 5 novembre a Roma per la Pace. Ovviamente, come chiesto dagli organizzatori, senza bandiere e senza spille.

Ci sarò per esprimere tutta la nostra solidarietà al popolo ucraino, che è la grande vittima di questa guerra.

Ci sarò perché ritengo che la Russia, che rimane una grande nazione che merita rispetto, si sia messa dalla parte sbagliata della storia con questa aggressione.



Ci sarò perché i leader del mondo, cosiddetto occidentale, vanno scossi: la soluzione a questa crisi mondiale deve e può essere diplomatica. Dopo 8 mesi di un conflitto armato che ha portato distruzione, morte e povertà … è ora che si mettano all’opera i diplomatici e i mediatori che per fortuna non mancano!

Ci sarò perché, come gli organizzatori raggruppati nella rete denominata Europe For Peace sostengono, esiste la possibilità di trovare un accordo. Personalmente penso, come esempio cui ispirarsi, agli accordi di Dayton che posero fine alla guerra civile in Jugoslavia: venne creata sì un entità statale unica, la Repubblica federale di Bosnia Erzegovina, ma al cui interno le diverse componenti etniche si potevano sentire al sicuro, così come i paesi confinanti. Possibile non si possa replicare qualcosa di simile in Ucraina?

Ci sarò infine perché nessuno ha il diritto di sfanculare i popoli che scendono in piazza per chiedere, usando le parole di Sandro Pertini, “si svuotino gli arsenali e si colmino i granai”.

Simone Guernelli
Consigliere comunale 5 stelle Colorno

valparmahospital