La stagione 2024 del Teatro Verdi di Busseto

"Amanti" con Massimiliano Gallo e Fabrizia Sacchi

È di nuovo tempo di teatro al Verdi di Busseto che propone una stagione di quattro titoli di prosa completamente diversi tra loro, con inizio alle ore 21, organizzata per il sesto anno da ATER Fondazione in collaborazione con il Comune di Busseto.

Dal denso monologo di Luigi D’Elia che si immedesima in uno degli artisti più affascinanti di tutti i tempi in Caravaggio. Di chiaro e di oscuro al sarcastico one woman show Forte e Chiara di Chiara Francini, dal volto televisivo di Massimiliano Gallo in una travolgente commedia sull’amore, Amanti, per concludere con l’ironia di Alessandro Fullin alle prese con surreali Lettere romane.

Luigi D’Elia

Con “Caravaggio di chiaro e di oscuro” parte la stagione venerdì 19 gennaio, l’attore Luigi D’Elia porta in scena il suo nuovo lavoro, un monologo su Michelangelo Merisi da Caravaggio. Con la regia di Enzo Vetrano e Stefano Randisi, D’Elia racconta un altro frammento della natura umana, ricerca tanto cara agli autori. Caravaggio incarna perfettamente la duplicità inscindibile dell’essere umano: il chiaroscuro è presente nelle sue tele dove la sacralità dei temi contrasta con l’umanità dei corpi, e nella sua vita tormentata percorsa da passioni, tradimenti, violenze, e fughe.

Di tutt’altro registro lo spettacolo in scena giovedì 22 febbraio, quando a calcare il palcoscenico del Teatro Verdi sarà una delle attrici italiane di cinema, teatro e tv più amate, Chiara Francini con Forte e Chiara da lei anche scritto e diretto da Alessandro Federico. Un memoir sarcastico e ironico, un racconto umano vivo e rivoluzionario, un one woman show dove l’attrice e autrice ripercorre la sua vita, unica eppure così simile a quella di tanti altri.

Chiara Francini

Mercoledì 6 marzo è di scena una commedia brillante e divertente, Massimiliano Gallo e Fabrizia Sacchi sono i protagonisti di Amanti. Ivan Cotroneo, regista televisivo e cinematografico, firma una commedia sull’amore, sul sesso, sul tradimento e sul matrimonio, sulle relazioni di lunga durata e sulle avventure a termine, sul maschile e sul femminile, e in definitiva sulla ricerca della felicità che prende sempre strade diverse da quelle previste.

La stagione si chiude sabato 6 aprile con la leggerezza e la comicità di Alessandro Fullin che insieme al poeta Marco Barbieri si cimenta nella lettura di surreali Lettere romane. Da un falso storico parte la lettura di un prezioso carteggio romano tra due matrone che ricamano sulla loro amicizia parlandoci di un mondo lontanissimo che diventa assai attuale grazie ad una penna, anzi ad uno stile, sempre imbevuto di sottile ironia.

Lettere romane” con Alessandro Fullin e Marco Barbieri

Dichiarazioni

“Ogni nuova stagione che inizia – afferma il Sindaco di Busseto Avv. Stefano Nevicati – richiama alla mente quanto affermava William Shakespeare ovvero che il teatro è uno degli specchi su cui si riflette la coscienza della società. Anche il Verdi di Busseto sceglie di offrire allo spettatore riflessioni sulle questioni umane e sociali, consapevole che l’espressione artistica e le arti performative hanno il potere di unire e ispirare qualsiasi comunità locale e oltre. La collaborazione con ATER Fondazione, anche per questa nuova stagione, continua infaticata nella ricerca di mantenere viva la tradizione teatrale, offrendo un palcoscenico vibrante e poliedrico in cui si manifesta la molteplicità dell’esperienza umana.”

La parola a Roberto De Lellis, Direttore di ATER Fondazione: “Questa nuova stagione teatrale racchiude un  ciclo di spettacoli capaci di emozionare, far riflettere, intrattenere e divertire, dal gusto leggero e piacevole, ma allo stesso tempo profondo, ogni spettacolo fornirà una chiave di lettura nuova su alcuni temi cardine delle nostre esistenze. Un teatro che sa comunicare al più vasto pubblico possibile perché pensiamo che in questo modo il teatro possa continuare ad essere uno straordinario strumento di aggregazione e di inclusione. È questo uno dei motivi fondamentali per cui ATER Fondazione esiste e per i quali gestisce quindici sale teatrali pubbliche in altrettanti centri, piccoli e medi, della nostra regione.”

Informazioni di biglietteria

Biglietteria

Ufficio Informazioni e Accoglienza Turistica

Piazza Giuseppe Verdi, 10 – 43011 Busseto (PR)

tel 0524-92487

e-mail: info@bussetolive.com

per info: www.bussetolive.com; www.ater.emr.it

Orari

Da martedì a domenica 9,30/13,00 – 14,30/17,30.

Nei giorni di spettacolo l’apertura si protrae sino all’inizio della rappresentazione.

Calendario prevendita

Dal 27 novembre al 3 dicembre i titolari dei palchi possono esercitare il diritto di prelazione sull’intera stagione. Dal 5 al 14 dicembre gli abbonati alla Stagione 2022/2023 potranno acquistare l’abbonamento 2023-2024 confermando il medesimo posto. Dal 15 al 21 dicembre gli abbonati alla Stagione 2022/2023 potranno eventualmente cambiare posto di abbonamento per la stagione 2023/2024, su posti al momento disponibili.

Dal 22 dicembre all’11 gennaio saranno messi in vendita nuovi abbonamenti (anche con prenotazioni telefoniche al numero 0524/92487). Dal 12 gennaio saranno in vendita i singoli biglietti per tutti gli spettacoli (anche con prenotazioni telefoniche al numero 0524/92487).

I biglietti acquistati online e prenotati telefonicamente potranno essere ritirati fino a mezz’ora prima dell’inizio dello spettacolo.

Abbonamento 4 spettacoli

Platea € 65,00 | Palco € 55,00 | Loggione € 35,00

Biglietti singoli

Platea € 20,00 | Palco € 15,00 | Loggione € 10,00

È possibile acquistare biglietti e abbonamenti tramite Bonus Docenti e 18App.

cioccolato