L’hotel delle Terme di Monticelli ospiterà i pazienti covid-19 in quarantena dimessi dall’ospedale

Assicurare ospitalità alberghiera ai pazienti dimessi dagli ospedali che devono stare in isolamento, in attesa della guarigione completa da Covid-19, ma non posso farlo al proprio domicilio. E’ questo l’obiettivo dell’accordo sottoscritto dall’Hotel Terme di Monticelli con l’Azienda Usl di Parma e l’Azienda Ospedaliero-Universitaria di Parma.

L’intesa, che prende il via operativo lunedì 6 aprile per una durata di due mesi, contribuisce anche a ridurre in modo sensibile l’occupazione di posti letto da parte di pazienti che non hanno più bisogno di cure ospedaliere. Secondo l’accordo, gli ospiti che alloggeranno nelle stanze (fino a un massimo di 122) messe a disposizione dall’Hotel Terme non hanno al proprio domicilio le condizioni necessarie (ad esempio per motivi di spazio) per trascorrere in isolamento il periodo di certificazione della propria avvenuta guarigione, che avverrà dopo l’esecuzione di due test tampone a distanza ravvicinata.

Benedetta Borrini in rappresentanza della proprietà dell’Hotel delle Terme dichiara: “Siamo fieri di fare la nostra parte collaborando con l’Azienda Usl in questo momento così difficile per il nostro Paese. Ci viene inoltre offerta l’opportunità di mantenere in attività parte dei nostri dipendenti senza dover ricorrere alla cassa integrazione. Ci auguriamo di poter offrire un piacevole soggiorno a questi ospiti, clinicamente già guariti, contribuendo alla loro ripresa anche grazie alla nostra rinomata cucina.”

Durante il periodo di permanenza, verranno applicate agli ospiti le stesse procedure di sorveglianza e controllo sanitario dell’isolamento domiciliare: tra i pazienti e la popolazione di Monticelli non vi sarà possibilità di contatto.

Oltre alle funzioni di sorveglianza sanitaria e alle verifiche di completa guarigione dei pazienti ospiti, l’Azienda Usl disporrà anche i trasferimenti organizzando trasporti in sicurezza: i pazienti, una volta terminata la permanenza presso l’Hotel Terme, verranno trasferiti presso la propria abitazione. L’Azienda Usl fornirà alla struttura alberghiera i dispositivi di protezione individuale necessari per gli addetti, i servizi di pulizia e sanificazione, i contenitori monouso per i pasti e fornirà specifiche indicazioni sulle modalità e i comportamenti da seguire. Grazie a queste azioni verrà tutelata la sicurezza degli operatori alberghieri incaricati dell’ospitalità.

Il Sindaco Friggeri conclude “Abbiamo seguito e sostenuto l’Azienda USL e la proprietà dell’Hotel Terme nel percorso di individuazione della soluzione ottimale in termini di ospitalità e servizio ai pazienti dimessi dagli ospedali, senza tralasciare elevati criteri di sicurezza per il personale e la popolazione di Monticelli. Riteniamo inoltre sia una importante testimonianza di solidarietà da parte del nostro territorio che garantirà, anche in questa zona della provincia, una struttura di appoggio al sistema ospedaliero. Ringraziamo le Terme di Monticelli per la disponibilità, per il grande impegno con cui è stata realizzata in tempi record la riconversione dell’hotel Terme e per il grande senso di responsabilità dimostrato. Infine ribadiamo il nostro sostegno come Amministrazione e a nome di tutta la Comunità di Montechiarugolo, agli Operatori, ai Medici e agli Infermieri delle Aziende USL e Ospedaliera di Parma che operano quotidianamente a tutela di tutti noi.”