L’Osteria di Fornio ospita “CentoCene per Slow Wine 2023”

Lombatti
valparmahospital
Chef Cristina Cerbi e Luca Caraffini

Nell’ambito di CentoCene per Slow Wine 2023, martedì 17 gennaio 2023 alle ore 20:00, siamo stati ospiti della chef Cristina Cerbi e dell’oste Luca Caraffini titolari de l’Osteria di Fornio, via Fornio, 78, 43036 Fornio (PR). 

CentoCene per Slow Wine è un momento di incontro che dà continuità al progetto Slow Wine Coalition, una rete internazionale, inclusiva e collaborativa che unisce i protagonisti del mondo del vino: vignaioli, degustatori professionisti e appassionati. Obiettivo del progetto è creare connessioni e collaborare per migliorare le relazioni tra il mondo della produzione e il mondo del consumo. 

Il termine “Coalizione” sintetizza l’intento dell’iniziativa: Uniti per vincere le grandi sfide del futuro del vino

La chef Cristina Cerbi fa parte di “Alleanza Slow Food dei cuochi”, un movimento che riunisce migliaia di cuochi e di osterie in 25 Paesi del mondo e che rappresenta un patto fra professionisti della cucina e piccoli produttori. Scopo dell’Alleanza è promuovere i cibi buoni, giusti e puliti del territorio e preservare la biodiversità. L’Osteria di Fornio anche quest’anno è presente nella Guida delle Osterie d’Italia, che raccoglie le Osterie che propongono sapori antichi legati al territorio di appartenenza, 

Cristina ha proposto un ricco menu che ha esaltato la filosofia dei locali inclusi nella Guida, e Luca ha selezionato 5 etichette tra i vini presenti nella Guida Slow Wine 2023 di cui, alla fine della serata, ogni coppia partecipante ha ricevuto una copia in omaggio.  

I VINI PROTAGONISTI

Boccadirosa Malvasia Bio 2021 – Luretta 

Baby Magnum Lambrusco di Sorbara DOC 2021 – Marchesi di Ravarino 

Terre al Sole Lambrusco Grasparossa di Castelvetro DOP Secco 2019 Poderi Fiorini 

Gutturnio Superiore ‘Vignamorello’ 2020 – La Tosa 

Probi Sangiovese Modigliana Riserva 2019 – Villa Papiano 

Albana Secco ‘Neblina’ 2021 – Giovanna Madonia 

IL MENU 

Benvenuto 

– Soffice di patate con piccola pasta di salame al vino bianco  

(ricetta storica dell’osteria) 

Antipasto 

– Polentina fritta con cicciolata, pancetta stagionata dolce e strolghino 

Primi 

– Gnocchi della bassa (gnocchi di pane) salsiccia e radicchietto rosso invernale 

– Mezze maniche in sfoglia sottile ripiene di parmigiano doppia stagionatura in 

brodo di cappone 

Secondi 

– Il gran piatto del masalèn composto da: 

Prete lesso con mostarda di mele campanine 

Ossa bollite con sale di Cervia 

Mariola con purè di lenticchie  

Dessert 

Tartare di pera nobile, il gelato crema e parmigiano con mosto cotto 

Caffè e piccola pasticceria secca 

 

valparmahospital