“Necessità di cambiare e maggiore trasparenza”

30/05/2012
h.20.00

“Nei giorni scorsi si è riunita la lista civica Progressista, Socialista e Laica- si legge in una nota- per esaminare gli esiti delle ultime consultazioni amministrative.
Il risultato inatteso delle elezioni, con la vittoria del candidato del movimento Cinque Stelle a Parma, così come a Comacchio e Mira (tutti con percentuali molto elevate) indica come i cittadini chiedano alla politica innanzitutto un cambiamento reale, nelle proposte, negli uomini, nei modi di governare la cosa pubblica.
È un segnale forte, soprattutto per la politica nazionale, che non può essere sottovalutato, anche perché espresso dagli elettori in consultazioni di carattere amministrativo, in cui normalmente avrebbero dovuto fare premio più la fattibilità e la concretezza dei programmi per le amministrazioni, coniugate all’esperienza dei candidati in campo.
C’è bisogno da parte delle forze politiche di agire rapidamente sul piano delle riforme, al fine di dare agli elettori quelle risposte che giustamente chiedono: riforma della legge elettorale nazionale, con l’introduzione del voto di preferenza; revisione del sistema dei rimborsi elettorali; riduzione immediata degli emolumenti e dei privilegi dei parlamentari e dei vitalizi di ex onorevoli e senatori; garanzia di democrazia interna alle forze politiche; sono provvedimenti non più rinviabili.
Bisogna inoltre agire anche a livello periferico per un progressivo rinnovamento delle classi dirigenti e dei modi con cui vengono governati gli enti locali, improntandoli a maggiore efficienza e trasparenza.
Al nuovo Sindaco di Parma, Federico Pizzarotti, vanno i nostri auguri di buon lavoro ed un piccolo suggerimento: in merito alla selezione del prossimo Direttore Generale, figura peraltro molto costosa (alcune centinaia di migliaia di euro) e non indispensabile, dia il buon esempio; anziché selezionarlo sul sito di Beppe Grillo o sceglierlo con la pratica, dai grillini peraltro sempre contestata della conoscenza personale, indica un concorso pubblico per titoli ed esami, cui possa partecipare chiunque abbia i requisiti richiesti- conclude il comunicato- sarebbe un primo gesto della famosa trasparenza nelle assunzioni del personale di cui tanto si parla.”

lista civica Progressista, Socialista e Laica

___

Iscriviti alla
newsletter
di ParmaDaily!

lodi_12dic