“Solidarietà per Romano Prodi”

26/03/2009
h.10.30

Generazione Democratica condanna fortemente la contestazione pretestuosa, obsoleta e incivile organizzata dal centro sociale di destra “Casa Pound” e il “Blocco Studentesco” durante l’intervento in Aula Magna di Romano Prodi sul ruolo dell’Europa nel mondo, che ha dato spunti chiari sulle prospettive storiche che si stanno decidendo in questi giorni.
I giovani democratici hanno coscienza che queste manifestazioni rappresentino un dato significativo all’interno della vita sociale di Parma: i cori incivili e ignoranti, gli striscioni con caratteri che si rifanno all’ideologia fascista, la mancanza di rispetto espressa attraverso insulti la dicono lunga sulla serietà di tali associazioni. E’ uno dei motivi che ci spingono a lavorare meglio e più duramente per non lasciare campo libero a questi “valori” sconfitti dalla storia.
Esprimiamo quindi la più totale solidarietà nei confronti del Prof.Prodi, che riteniamo un esempio per il suo alto profilo istituzionale, la vocazione al dialogo –al contrario di qualcun altro- e la competenza , ma soprattutto crediamo sia uno di quei rari modelli positivi a cui i ragazzi e le ragazze con valori progressisti possano ancora ispirarsi nel panorama italiano.
Ringraziamo quindi fortissimamente l’ex presidente del Consiglio per il suo intervento e per l’esempio dato in questi anni, convinti che l’immagine di Parma e dei suoi giovani non sia quella data da un manipolo di esaltati ma dei tanti ragazzi che affollavano la sala.

Generazione Democratica di Parma

lombatti_mar24