Tre giorni di Street Food e incontri letterari a Fidenza

Tutti pronti per festeggiare degnamente a Fidenza il primo week end di caldo e sole? Da venerdì 9 a domenica 11 giugno il centro storico si animerà con numerose iniziative rivolte a tutta la famiglia che animeranno il lungo fine settimana borghigiano.

Per i più piccoli l’appuntamento da non perdere sarà quello con il Mini Castello Incantato che verrà montato in piazza Garibaldi; accanto a questo non poteva mancare e non mancherà il buon cibo con lo “Street Food Fiesta Loca, Festa dei popoli latini” che porterà in piazza per tutto il week end una selezione di prelibatezze gastronomiche in grado di soddisfare anche i palati più esigenti mettendo in campo il meglio della produzione nazionale ed internazionale di cibo e birre artigianali, il tutto innaffiato da balli caraibici, folclore, musica, animazioni e intrattenimento.

La festa si gioverà anche del recupero eccellente di alcuni appuntamenti della recente edizione del festival Testo Pretesto, cancellati purtroppo a seguito delle disposizioni precauzionali successive all’incendio scoppiato nel quartiere La Bionda.

Sabato 10 giugno, dalle 10 alle 19, l’area della festa sarà dunque attraversata da appuntamenti letterari tutti dedicati al tema enogastronomico che saranno moderati da Luigi Franchi, comunicatore, autore di numerosi libri di enogastronomia e di turismo enogastronomico.

 

Terra Santa, la spiritualità del primo miracolo di Gesù alle nozze di Cana in mezzo al trash dei pellegrini e dei venditori (di Andrea Marsiletti)

 

Alle 11 il Cortile del Municipio ospiterà Davide Cassi, professore di Fisica della Materia presso l’Università di Parma, dove ha fondato e dirige il Laboratorio di Fisica Gastronomica e lo spin-off Future Cooking Lab, dialogherà del ruolo della scienza nell’evoluzione della cucina contemporanea.

Dalle 16, stesso luogo, ma tema diverso: Salvatore Marchese, collaboratore della “Guida dei ristoranti dell’Espresso”, parlerà di “Acciuga regina. Storie e ricette di un pesce turchino”.

Un’ora dopo Marino Marini, cuoco, giornalista e critico gastronomico, oggi responsabile della biblioteca della scuola di cucina internazionale Alma di Colorno, affronterà il tema de “Le Cucine di Parma”; infine alle 18 Giovanni Ballarini, professore emerito dell’Università degli Studi di Parma, ci racconterà de “I Maccheroni di Casanova”.

Gran finale domenica 11 giugno alle 21 con il concerto della Banda “Città di Fidenza” che chiuderàgli appuntamenti.

cioccolato