Visita all’orfanatrofio di Pyongyang in Corea del Nord

confartigianatomaggio
Giovane comunista

REPORTAGE DALLA COREA DEL NORD DI ANDREA MARSILETTI (autore del libro “Se Mira, se Kim” in fase di stesura)

Con i giornali e la TV nazionali al seguito, l’Organizzazione governativa della nostra permanenza in Corea del Nord ci ha portato a visitare l’orfanotrofio di Pyongyang.

La struttura è nuova e moderna, tirata a lucido.

Nella sua presentazione il direttore del complesso ha spiegato che l’orfanotrofio può ospitare fino ad 800 bambini e che “in Corea del Nord gli orfanotrofi sono così belli che i bambini con genitori invidiano gli orfani“. Una frase che, obiettivamente, mi ha colpito.

La struttura comprende il reparto notte, le scuole, le cucine, le sale linguistiche, le aule per imparare a cucire e cucinare, il teatro, la piscina, il campo da pallavolo.

Nella sale principali sono appese le foto del Grande Leader Kim Il Sung e del Grande Dirigente Kim Jong Il, come del resto in tutti i palazzi della Corea del Nord. Il Grande Maresciallo Kim Jong Un ha visitato più volte la struttura, essendo solito trascorrere la notte di Capodanno negli orfanotrofi, così come facevano suo nonno e suo padre.

Di bambini ne abbiamo visti pochi, con l’eccezione della piscina e della palestra dove li abbiamo visti giocare.

Alla fine della visita la TV nazionale ci ha intervistato per chiedere il nostro parere su quanto abbiamo visto. Anche per noi un momento di popolarità!

Andrea Marsiletti

 

REPORTAGE DALLA COREA DEL NORD (05-12 settembre 2016). Di Andrea Marsiletti

1. I giovani cantano il Maresciallo Kim Jong Un. Video

2. Arrivo a Pyongyang… in una suite dell’hotel Koryo

3. La Torre Juche: la torcia dell’ideologia

4. L’arte del socialismo reale nella metropolitana di Pyongyang

5. Un inchino davanti alle statue di Kim Il Sung e Kim Jong Il

lodi_maggio24
SanMartino
kaleidoscopio
Casa Bambini