Conad Centro Nord: all’Università di Parma focus sul progetto “Valori del Territorio”

Questa mattina, presso la sala congressi della Facoltà di Economica dell’Università di Parma, si è tenuto un focus sul progetto Valori del Territorio il seminario. Un’opportunità di riflessione e confronto con gli studenti e professori degli insegnamenti di Food marketing per i mercati locali e globali (corso di laurea magistrale in Economia e management dei sistemi alimentari sostenibili) e di Elementi di fisica tecnica per l’industria alimentare (corso di laurea in Qualità e approvvigionamento di materie prime per l’agro-alimentare).

Conad Centro Nord è una delle cinque cooperative territoriali associate in Conad- Consorzio nazionale tra dettaglianti- e svolge la sua attività nelle province emiliane di Reggio Emilia, Parma e Piacenza e in Lombardia con oltre 290 punti vendita. Il progetto Valori del Territorio nasce nel 2023 e mira a promuovere le filiere dei territori dell’Emilia e della Lombardia, in cui Conad Centro Nord è presente, con lo scopo di ricercare produttori di eccellenze alimentari dei territori, certificare queste eccellenze e inserirle all’interno della rete di vendita.

Il progetto tiene in grande considerazione le potenzialità di ogni singolo fornitore, cercando di rispettare i suoi tempi e i suoi ritmi produttivi. Tutto ciò si propone di dar vita a un circuito economico e sociale virtuoso, capace di portare a un nuovo rapporto tra città e campagna e di creare nuove forme di relazione tra produttori, distributori e consumatori, con l’obiettivo contribuire alla valorizzazione delle aree rurali sostenendo l’agricoltura e le sue eccellenze. L’interesse verso questi prodotti, tra l’altro, è motivato anche dall’ottimo andamento delle vendite, che mette in evidenza l’attenzione del consumatore a qualità, tradizione e salubrità dei prodotti territoriali.

L’idea è quella di riprodurre all’interno dei punti vendita un piccolo mercato di quartiere, con prodotti locali di grande qualità.

Questa scelta valoriale vede quindi Conad Centro Nord come protagonista dello sviluppo del proprio territorio consapevole anche della difficoltà organizzativa e di gestione di imprese così piccole non strutturate per la GDO. 



Attualmente Valori del Territorio conta al suo attivo circa 40 aziende situate tra l’Emilia-Romagna e la Lombardia, per un totale di fatturato che nel solo 2023 ha superato il milione di euro; di queste circa la metà sono situate tra Parma e Reggio Emilia.

Conad Centro Nord intende sviluppare e perseguire sempre di più con Valori del Territorio, questo progetto di forte valore economico sociale ed ambientale coinvolgendo il tessuto della piccola impresa agroalimentare dei nostri territori.

In virtù anche della grande difficoltà che sta attraversando il mondo agricolo, Conad offre un piccolo contributo fattivo alla nostra agricoltura. 

Dopo i saluti e l’introduzione di Sara Rainieri e Simone Aiolfi, docenti rispettivamente di Elementi di fisica tecnica per l’industria alimentare e di Food marketing per i mercati locali e globali, è intervenuto il Prof. Arfini, Presidente del corso di laurea magistrale in Economia e management dei sistemi alimentari sostenibili, con la presentazione del progetto Parma Bio Valley, che si propone di costituire un distretto biologico sovracomunale orientato all’agroecologia nei suoi principi istitutivi. Il distretto metterà sullo stesso piano produttori agricoli, cittadini, consumatori e amministrazioni locali per promuovere la filiera biologica del territorio di Parma attraverso il dialogo e la fiducia tra i soggetti della rete, oltre che la qualità dei prodotti e del territorio, anche grazie ai servizi ecosistemici generati. Il distretto, attraverso le sue iniziative, si propone non solo di offrire cibo biologico e a Km zero, ma anche di contribuire a contrastare i cambiamenti climatici favorendo l’adozione di pratiche agronomiche più sostenibili.

A presentare Conad Centro Nord ed il progetto “Valori del Territorio” sono intervenuti Alberto Raggi, Vicedirettore Commerciale e Marketing della cooperativa e Sabrina Orlandini, responsabile del progetto.

Conad Centro Nord è una delle cinque cooperative territoriali associate in Conad- Consorzio nazionale tra dettaglianti- e svolge la sua attività nelle province emiliane di Reggio Emilia, Parma e Piacenza e in Lombardia con oltre 290 punti vendita. Il progetto Valori del Territorio nasce nel 2023 e mira a promuovere le filiere dei territori dell’Emilia e della Lombardia, in cui Conad Centro Nord è presente, con lo scopo di ricercare produttori di eccellenze alimentari dei territori, certificare queste eccellenze e inserirle all’interno della rete di vendita.

Il progetto tiene in grande considerazione le potenzialità di ogni singolo fornitore, cercando di rispettare i suoi tempi e i suoi ritmi produttivi. Tutto ciò si propone di dar vita a un circuito economico e sociale virtuoso, capace di portare a un nuovo rapporto tra città e campagna e di creare nuove forme di relazione tra produttori, distributori e consumatori, con l’obiettivo contribuire alla valorizzazione delle aree rurali sostenendo l’agricoltura e le sue eccellenze. L’interesse verso questi prodotti, tra l’altro, è motivato anche dall’ottimo andamento delle vendite, che mette in evidenza l’attenzione del consumatore a qualità, tradizione e salubrità dei prodotti territoriali.

L’idea è quella di riprodurre all’interno dei punti vendita un piccolo mercato di quartiere, con prodotti locali di grande qualità.

Questa scelta valoriale vede quindi Conad Centro Nord come protagonista dello sviluppo del proprio territorio consapevole anche della difficoltà organizzativa e di gestione di imprese così piccole non strutturate per la GDO.  

Attualmente Valori del Territorio conta al suo attivo circa 40 aziende situate tra l’Emilia-Romagna e la Lombardia, per un totale di fatturato che nel solo 2023 ha superato il milione di euro; di queste circa la metà sono situate tra Parma e Reggio Emilia.

Conad Centro Nord intende sviluppare e perseguire sempre di più con Valori del Territorio, questo progetto di forte valore economico sociale ed ambientale coinvolgendo il tessuto della piccola impresa agroalimentare dei nostri territori.

In virtù anche della grande difficoltà che sta attraversando il mondo agricolo, Conad offre un piccolo contributo fattivo alla nostra agricoltura. 

I progetti Valori del Territorio e Parma Bio Valley rappresentano esempi in cui sono fondamentali il dialogo tra la cultura economico-gestionale e la cultura delle tecnologie alimentari, elementi caratterizzanti dei corsi in Economia e management dei sistemi alimentari sostenibili e in Qualità e approvvigionamento di materie prime per l’agro-alimentare. Questi aspetti sono indispensabili per promuovere e gestire in modo sostenibile la produzione alimentare e sono estremamente rilevanti per la formazione di tecnici con uno spiccato orientamento professionale, esperti nelle attività di valutazione della qualità, selezione e acquisto delle materie prime per l’industria, la ristorazione e la GDO, in un’ottica di valorizzazione delle filiere lunghe e corte del territorio di Parma. 

Presente anche il consigliere regionale Matteo Daffadà che è intervenuto dando una visione di insieme sui progetti portati avanti dalla Regione Emilia-Romagna e ha confermato quanto iniziative come quella di Conad, colgano le ricchezze e le potenzialità del territorio, esaltandone il lavoro che quotidianamente viene fatto. Ha inoltre sottolineato l’opportunità di far conoscere agli studenti il valore delle relazioni che nascono e possono crescere partendo dal territorio.

Al termine della mattinata è stato affidato un “Business game” a tutti gli studenti con l’obiettivo di presentare una soluzione in termini di comunicazione valoriale del progetto e del posizionamento dei prodotti locali a livello europeo che potranno presentare in occasione di un secondo seminario previsto nella prima metà di maggio. Il lavoro più meritevole verrà premiato da una commissione a cui prenderà parte anche Conad Centro Nord. 

lombatti_mar24