Esposto del Comune su Svoltare? La Lega chiede accesso agli atti

“Il sindaco di Parma Federico Pizzarotti oggi su Facebook sostiene che l’esposto che ha avviato le indagini su Svoltare Onlus fosse partito dal Comune per ‘anomalie che dovevano essere verificate’ (LEGGI). Ci piace pensare che sia vero.
Però ci chiediamo: perché il sindaco non ne ha fatto menzione ieri, magari durante il consiglio comunale, limitandosi ad una dichiarazione di circostanza?

Perché nel 2018, anno in cui sono iniziate le indagini,  lo stesso sindaco ha attribuito alla Onlus incriminata la civica benemerenza di Sant’Ilario?

Perché il Comune ha continuato a versare centinaia di migliaia di euro fino a pochi mesi fa nelle casse della Svoltare nonostante le ‘anomalie che dovevano essere verificate’?

Perché, nonostante le richieste della Lega nel 2018, non ha mai organizzato la promessa conferenza stampa per rendere pubblici i bilanci di Svoltare?

Perché il sindaco stesso si è esposto personalmente a sostegno dei progetti della Onlus?

Domande che i parmigiani non vorrebbero restassero senza risposta.

Per permettere al sindaco di dimostrare la verità della sua dichiarazione, abbiamo presentato un accesso agli atti per conoscere data, contenuto, destinatario e numero di protocollo dell’esposto di cui parla Pizzarotti.

Crediamo sia nel suo interesse, e soprattutto nell’interesse del Comune di Parma, risponderci subito, senza farci attendere i soliti 15 giorni.”

Così il Gruppo della Lega in Consiglio Comunale di Parma