Paolo Emilio Signorini è il nuovo amministratore delegato di Iren

Il Comitato di Sindacato dei soci pubblici azionisti di IREN S.p.A, composto da Stefano Lo Russo Sindaco di Torino, Luca Vecchi Sindaco di Reggio Emilia e Marco Bucci Sindaco di Genova, si è riunito questa mattina per fare il punto sulla nomina del nuovo Amministratore Delegato di Iren.

Dopo aver analizzato la shortlist presentata dalla società di head hunting incaricata, i sindaci hanno deciso di indicare come nuovo AD il dott. Paolo Emilio Signorini. Il nuovo AD sarà cooptato nel Consiglio di Amministrazione durante la prossima seduta.

Il confronto tra i sindaci si è svolto in un contesto di piena collaborazione, totale condivisione ed unità di intenti e di vedute circa il futuro dell’azienda.

Paolo Signorini sarà chiamato a portare avanti gli sfidanti obiettivi delineati dal Piano Industriale di Iren, che poggia sui pilastri della transizione ecologica, della qualità del servizio e dello sviluppo dei territori.

Il profilo del dott. Signorini, grazie alle competenze acquisite nelle precedenti esperienze manageriali, permetterà ad Iren – grazie anche alla sinergia con il Presidente e il Vice Presidente – di analizzare al meglio lo scenario competitivo e i bisogni dei territori, in modo da rendere ancora più efficace l’azione della multiutility.

 

Classifica Top50, le 50 persone più influenti di Parma (aggiornamento luglio 2023)

 

Al fine di agevolare l’ingresso del nuovo AD in una consiliatura già avviata, il Comitato suggerisce alla Società di assegnare una specifica responsabilità al Presidente nell’area della finanza e delle relazioni con gli investitori oltre al permitting e alle relazioni con le Autorità di Regolazione, e di conferire al Vice Presidente una responsabilità nell’area del personale.

I Sindaci, che hanno proceduto all’indicazione del nuovo AD in maniera collegiale e con assoluto senso di responsabilità verso l’azienda, consapevoli della strategicità di Iren per lo sviluppo dei propri territori, augurano buon lavoro al nuovo AD e a tutto il management.