Sicurezza idraulica: a Parma meeting internazionale sui sistemi avanzati di monitoraggio

confartigianatomaggio
Contabile_giugno24

Si terrà venerdì prossimo, 21 giugno 2024, presso l’Aula D del Polo Didattico (sede dell’Università di Parma in Strada Del Prato, 3) il meeting sui sistemi avanzati di monitoraggio delle opere di difesa fluviale organizzato da AIPo-Agenzia Interregionale per il fiume Po e OST-Ostschweizer Fahrschule (Scuola Universitaria Professionale della Svizzera Orientale) con il patrocinio dell’Università di Parma: introdotte dal direttore di AIPo Gianluca Zanichelli saranno protagoniste, a partire dalle ore 9:30, le esperienze italiane, europee e svizzere e le nuove opportunità inerenti gli sviluppi degli importanti progetti del settore tra i quali “FibraDike”, che sarà illustrato da Carlo Rabaiotti (OST-CH). 

FIBRA DIKE”, progetto congiunto di ricerca avviato nell’ottobre 2022 da AIPo e OST, la Scuola Universitaria Professionale della Svizzera Orientale con sede a Rapperswill (lago di Zurigo), è finanziato dall’Ufficio Federale per l’Ambiente UFAM (CH) e dall’Ufficio contro i rischi naturali del Canton Vallese (CH) e ha previsto la costruzione di un argine sperimentale, realizzato presso il Polo scientifico AIPo di Boretto (RE), con l’installazione, al suo interno, di un innovativo sistema di monitoraggio che ha l’obiettivo di verificare la tenuta delle arginature nel corso degli eventi di piena, grazie all’impiego di un complesso apparato di sensori in fibra ottica nel corpo dei manufatti e a strumenti di raccolta dei dati in tempo reale. 

 

“I cimiteri sono pieni di persone indispensabili”, l’eccezione è Michele Guerra per il centrosinistra di Parma (di Andrea Marsiletti)

 

Alla conferenza interverranno numerosi docenti ed esponenti provenienti da alcuni tra i più prestigiosi istituti di ricerca e accademici sia nazionali che internazionali: Alma Mater Studiorum – Università di Bologna; INRAE-Istituto pubblico di ricerca francese per lo sviluppo coerente e sostenibile dell’agricoltura, dell’alimentazione e dell’ambiente; Politecnico di Milano; Università di Parma (con Roberto Valentino e Roberto Francese); RWS-Rijkswaterstaat, l’agenzia esecutiva del Ministero delle infrastrutture e della gestione idrica dei Paesi Bassi; Sapienza Università di Roma; Università degli Studi di Padova; Università tecnica di Delft (Olanda); e, naturalmente, AIPo con Alessandro Rosso, cui saranno affidate le conclusioni dei lavori e Luca Crose, che modererà la giornata.

kaleidoscopio
Casa Bambini
lodi_maggio24
SanMartino