Cannabis light, Torri (Si): “Basta allarmismi per i giovani”

steam1121

Quante sono le attività agricole e commerciali del settore della canapa in Emilia-Romagna, quanti lavoratori sono coinvolti e quali sono gli introiti del settore. A chiedere questi dati, in un’interrogazione alla Giunta regionale, è il consigliere di Sinistra Italiana Yuri Torri. “Dopo lunghi anni di forte crisi- spiega il consigliere-, dal 2017 il settore della canapa è in fortissima espansione e i dati del 2017 della Coldiretti indicano l’Emilia-Romagna come seconda regione in Italia sia per numero di attività commerciali dedite alla vendita al dettaglio sia per numero di coltivazioni”.

Inoltre, Torri sottolinea come, “nonostante gli allarmismi riguardanti i giovanissimi, i dati ci dicono che i maggiori consumatori di cannabis light sono gli over 30” e questo “può essere una spallata alla criminalità organizzata”.

Quindi l’esponente di Si interroga l’esecutivo regionale per sapere “quante siano attualmente le attività agricole e commerciali del settore della canapa in Emilia-Romagna e quanti lavoratori siano coinvolti; quali siano gli introiti del settore e quali le stime per il futuro; se e come si ritenga di intervenire per tutelare un settore con grandi potenzialità; infine, se si intenda prendere una posizione chiara in merito alla questione della commercializzazione della cannabis light”.