Gli animali del canile municipale “protagonisti”

confartigianatomaggio
Contabile_giugno24

Nei locali a Parma e Reggio Emilia
___
29/04/2011

Un nuovo modo di affrontare il rapporto uomo-animale per raggiungere maggiore intesa con gli “amici a quattro zampe” e risolvere alcuni loro problemi di “comportamento”.
Con questo obiettivo, nei giorni scorsi, la Giunta ha approvato il testo di una convenzione in base alla quale il Comune concede alla Facoltà di Medicina Veterinaria di Parma l’utilizzo delle aree all’aperto del Polo integrato degli animali d’affezione di via Melvin Jones, per lo svolgimento di alcune lezioni del master di 2° livello di Medicina Comportamentale Cognitivo Zooantropologica.
Il corso intende esplorare e approfondire una nuova modalità di approccio, basata non sul semplice meccanismo dello stimolo e della risposta, ma sulla capacità di rielaborare una determinata sollecitazione da parte dell’animale, lavorando maggiormente sull’aspetto relazionale e cognitivo e aumentando così il livello di interazione e coinvolgimento con l’uomo.
Per lo svolgimento del master, l’Amministrazione comunale metterà a disposizione del Dipartimento di Salute Animale della Facoltà di Medicina Veterinaria i cani ospitati presso le proprie strutture nel percorso educativo/riabilitativo.
La Facoltà di Veterinaria, nella figura di Simona Cao, medico veterinario esperto in comportamento animale, effettuerà un censimento comportamentale dei cani al fine di individuare i soggetti più idonei all’attività prevista dal corso, che sarà svolto in collaborazione con i medici veterinari della struttura: Barbara Galluccio e Valentina Bonini.
Inoltre, la facoltà universitaria si impegna ad organizzare un corso per gli operatori e i volontari del canile per far sì che questi, durante la pratica del master, acquisiscano le competenze necessarie per supportare il percorso educativo e riabilitativo dei cani, migliorando dunque la propria formazione.
L’iniziativa, che ha ottenuto il patrocinio gratuito del Comune, è già in corso, si articola in diverse fasi e terminerà a febbraio 2013.
“È sempre importante per l’Amministrazione poter collaborare con altri enti pubblici – ha detto l’assessore all’Ambiente Cristina Sassi – e per noi è motivo d’orgoglio il fatto di poter formare i nostri operatori e volontari. Per il canile inoltre è un valore aggiunto, in quanto una maggior preparazione degli addetti ai lavori fornisce un grande aiuto nel percorso di adozione dei cani.”
“Si è deciso di collegare questo master al canile comunale – hanno spiegato il presidente del master Fausto Quintavalla e la coordinatrice Simona Cao – per favorire i suoi ospiti a quattro zampe in un percorso lavorativo. Grazie al censimento comportamentale ed al training educativo/riabilitativo si favorirà una corretta adozione dei cani.”
“Questa collaborazione con l’università – ha concluso Barbara Galluccio, medico veterinario e responsabile sanitario del Polo integrato di via Melvin Jones – è un valore aggiunto per il canile, perché l’analisi scientifica unita alla disponibilità e alla formazione degli operatori non possono che migliorare la qualità del nostro servizio.”

Clicca qui per iscriverti al gruppo dell’Agenda locali di ParmaDaily.it su Facebook per rimanere informato su concerti e disco.

 

Casa Bambini
kaleidoscopio
lodi_maggio24
SanMartino