Musica in castello: sabato Noemi a Fontanellato, domenica Mou a Montechiarugolo

Lombatti
Erica Mou

Sabato 30 luglio alle 21.30 sul palco di piazza Garibaldi di Fontanellato salirà Noemi. Una serata di parole e musica, con l’artista romana che sarà intervistata da Enrico Grignaffini, direttore artistico della rassegna Musica in Castello, organizzata dall’Associazione Piccola Orchestra Italiana.

Noemi, reduce da un anno di grandi successi quali “Ti amo non lo so dire” (disco d’oro) e il recentissimo Hula Hoop che segna la seconda collaborazione con Carl Brave dopo Makumba del 2021, si esibirà in una nutrita selezione dei suoi brani più famosi.

Dopo diverse esperienze musicali, Noemi diventa nota al grande pubblico a partire dal 2009 in seguito alla partecipazione alla seconda edizione italiana di X Factor, nella quale, pur non vincendo, risultò comunque la cantante di maggior successo (tanto da firmare in seguito un firmando un contratto con la Sony Music). Noemi, al secolo Veronica Scopelliti, dopo la maturità classica si laurea al corso Dams della facoltà di Lettere dell’Università Roma Tre nel 2004, con il massimo dei voti, e nel 2006 sempre alla facoltà in Regia televisiva e Cinematografica (con 110 e lode).

Ha iniziato a studiare pianoforte a 7 anni e a 11 chitarra. Ha partecipato a sette Festival di Sanremo. Nel 2012 è stata scelta dalla Walt Disney per comporre la colonna sonora italiana del film d’animazione Ribelle – The brave con i brani Il cielo toccherò e Tra vento ed aria.

Numerosissimi i riconoscimenti ottenuti fra questi: cinque Wind Music Awards, cinque Premi Roma Videoclip, due premi Lunezia, un Premio TV – Premio regia televisiva e un Nastro d’argento Speciale per l’interpretazione della canzone Domani è un altro giorno, oltre a varie candidature ai World Music Award, ai TRL Awards, all’OGAE, al Nastro d’argento nella categoria Migliore canzone originale per il brano Vuoto a perdere e una al Premio Amnesty International Italia per il brano Amen.

L’ingresso è gratuito, è possibile fare un’offerta a Dynamo Camp, il primo camp di terapia ricreativa in Italia che ospita gratuitamente bambini e ragazzi affetti da patologie gravi o croniche e le loro famiglie per periodi di vacanza e divertimento con assistenza qualificata.

____

 

Erica Mou a Montechiarugolo in “Nature”

Domenica 31 luglio alle 21.30

Ballare felici con gli occhi commossi, è questo che ci si ritrova a fare nel nuovo spettacolo di Erica Mou. I testi profondi della cantautrice si uniscono a ritmi irresistibili, l’elettronica e i suoni acustici si fondono per cucire un nuovo sorprendente vestito per la cantautrice pugliese.

Per NATURE, spettacolo che prende il nome dal suo ultimo album, Erica Mou sarà sul palco armata di voce, chitarra e loops, accompagnata per Musica in Castello dal polistrumentista Molla alla ritmica, pianoforte, basso e cori. Nella set list le nuove canzoni dell’artista si alternano alle letture tratte del suo romanzo (“Nel mare c’è la sete”, Fandango 2020, fresco di pubblicazione anche in UK con il titolo “Thirsty Sea”), ai brani più amati della carriera della Mou e alle personalissime cover di classici della canzone italiana. L’italiano, l’inglese, il dialetto pugliese, con qualche incursione francese e portoghese, convivono in questo spettacolo che racconta la Natura che ci circonda e le coloratissime nature che convivono in ognuno di noi.

Fra le numerose esperienze di Erica Mou, oltre alla pubblicazione del suo primo romanzo (vincitore del Premio Lettori al Festival Lugnano), c’è il debutto a teatro con “Un’ultima cosa”, uno spettacolo di e con Concita De Gregorio, per cui ha realizzato le musiche originali, e ancora la presenza nella commissione artistica di Area Sanremo 2020, fino alla conduzione di 1MNext 2021, il contest del Primo Maggio Roma.

Artista poliedrica, a proprio agio sul palco così come su un set cinematografico: è apparsa nel film Figli (2020) di Mattia Torre, commedia con Valerio Mastandrea e Paola Cortellesi, e in Quo vado (2016) di Checco Zalone, oltre ad aver realizzato il brano “Dove cadono i fulmini”, canzone scelta da Rocco Papaleo come colonna sonora del suo film Una piccola impresa meridionale per cui Erica ottiene una nomination ai David di Donatello 2014.

In oltre dieci anni di carriera Erica Mou ha all’attivo sei album, una partecipazione al Festival di Sanremo (2012) nella sezione Giovani, in cui si classifica seconda, vincendo il premio della critica Mia Martini e il Premio Sala Stampa Radio Tv. Mou si è esibita sul palco del Primo Maggio di Roma, dell’Heineken Jammin’ Festival, del Wind Music Awards e dello Sziget, realizzando anche aperture ad artisti come Paolo Nutini, Patti Smith e Suzanne Vega.

Lo spettacolo, organizzato dall’Associazione Piccola Orchestra Italiana, per la direzione artistica di Enrico Grignaffini, si terrà alle 21.30 in piazza Rivasi a Montechiarugolo (in caso di maltempo alla Sala Amoretti di Basilicanova).

L’ingresso è gratuito, è possibile fare un’offerta a Dynamo Camp, il primo camp di terapia ricreativa in Italia che ospita gratuitamente bambini e ragazzi affetti da patologie gravi o croniche e le loro famiglie per periodi di vacanza e divertimento con assistenza qualificata.