Ordine pubblico, chiusa pizzeria in via Saffi

Lombatti
valparmahospital

28/02/2009
h.10.30

Dopo l’accoltellamento di venerdì scorso e l’incendio doloso appiccato al locale due giorni dopo, il sindaco ha deciso la chiusura per dieci giorni di una pizzeria-kebab in via Saffi. Questi fatti avevano generato infatti un allarme sociale, denunciato a più riprese dai residenti della zona. Abitanti che, in realtà, avevano già lamentato da diverso tempo risse e alterchi violenti nei pressi del locale.
Da qui l’ordinanza del sindaco Pietro Vignali, presa per contrastare atti e comportamenti che siano tali da compromettere la vivibilità della comunità creando disagio e allarme, oltre che capaci di alterare l’equilibrio sociale presente nel quartiere.
Come si diceva si tratta di una zona, quella di via Saffi e dei borghi cittadini, già sotto osservazione da parte delle forze dell’ordine, in quanto teatro spesso di problemi di ordine pubblico.
Quindi i fatti della scorsa settimana che hanno coinvolto direttamente la pizzeria-kebab portando alla decisione del sindaco: lunedì 16 febbraio un primo, rumoroso, assalto al locale con calci e pugni alla saracinesca, poi i fatti decisamente più gravi con l’accoltellamento di venerdì 20 febbraio con una persona sfregiata al viso. Infine due giorni dopo, nella notte, un paio di uomini sconosciuti versavano due flaconi d’alcol sulla saracinesca appiccando poi il fuoco.
Dunque chiusura temporanea, che è poi quanto consente la legge ai sindaci, decisa per impedire la continuità di fatti degenerativi, interrompendo almeno in via temporanea quello che può diventare un escalation di azioni criminali contro il locale.

valparmahospital