Processo Aemilia, il Comune di Parma si costituirà parte civile

assaggiami
Lombatti

Il Comune di Parma si costituirà parte civile nel processo Aemilia. Lo farà nella fase dibattimentale del processo e non nella fase dell’udienza preliminare, in accordo con il pool degli avvocati che assistono il Comune.

Tutto ciò in considerazione dell’inevitabile scrematura degli imputati e dei fatti ad essi contestati, che risulta prassi in procedimenti penali di queste dimensioni.

L’Amministrazione è da sempre contro le mafie che arrecano danno all’intera collettività e saremo inflessibili rappresentando la città in tribunale ogni qualvolta lo riterremo doveroso.

Rimane però il fatto che siamo noi come Amministrazione che decidiamo quando e come costituirci perseguendo e tutelando al massimo l’interesse dei cittadini.

Comune di Parma

Ufficio stampa

comunali2022