Schia: oltre 700 atleti nello scorso weekend alla Rock Experience Orienteering Challenge

kaleidoscopio
SanMartino
lodi_maggio24
Casa Bambini

Oltre 700 atleti nello scorso weekend hanno preso parte alla Rock Experience Orienteering Challenge, la doppia competizione di orientamento sportivo valida per la Coppa Italia 2024 ed organizzata a Schia da Orienteering Parma ASD in collaborazione con l’associazione Pro Schia Monte Caio.

La manifestazione prevedeva lo svolgimento della gara “Middle” nel pomeriggio di sabato 13, seguita dalla gara “Long” nella mattinata di domenica 14. Entrambe le giornate prevedevano, oltre alle categorie competitive, anche percorsi facili per dilettanti, appassionati e per tutti coloro che per la prima volta volevano provare l’esperienza di un percorso nel bosco con mappa e bussola.

Il Presidente di Orienteering Parma ASD, Filippo Allodi si è dichiarato molto soddisfatto per la grande partecipazione favorita anche da due splendide giornate di sole e brezza che hanno consentito agli atleti di apprezzare una location che ancora una volta ha dimostrato le sue potenzialità: «Ringrazio il Comune di Tizzano Val Parma, la Provincia di Parma e l’Unione Montana Appennino Est ed infine la Regione Emilia-Romagna per aver patrocinato l’evento, reso possibile oltre che all’impegno dell’Associazione Pro Schia Monte Caio, anche e soprattutto grazie agli sponsor, in primis Rock Experience al quale è stata intitolata la manifestazione ed al Parmigiano Reggiano che ci ha consentito di rifocillare gli atleti all’arrivo».

Daniel Bocchi, per conto dell’associazione Pro Schia Monte Caio, si è dichiarato entusiasta per la perfetta riuscita della manifestazione: «Già da diversi anni collaboriamo per lo sviluppo di questa disciplina sportiva veramente completa, un modo alternativo e davvero coinvolgente per vivere la montagna a tutte le età. Abbiamo organizzato negli anni precedenti eventi regionali di Orienteering, ma quest’anno abbiamo deciso di accettare la sfida di organizzare una gara nazionale. E ritengo che abbiamo superato la prova a pieni voti, grazie all’impegno di Orienteering Parma e del Direttore di Gara, Corrado Arduini, cuore pulsante di tutto lo Staff dell’organizzazione al quale vanno i nostri complimenti».

«L’evento – prosegue Daniel Bocchi – ha rappresentato un’occasione unica di promozione e diffusione dello Sport Orientamento insieme alle eccellenze dell’Appennino Parmense. Il Monte Caio costituisce indubbiamente un playground naturale ideale per tutte i tipi di attività outdoor, una vera e propria montagna multisport e multistagione, con la possibilità, come avvenuto in questa occasione, di generare un importante indotto economico sul territorio».

Alla cerimonia di premiazione hanno presenziato il Presidente FISO Sergio Agnesi insieme all’Assessora Regionale Barbara Lori, al Sindaco di Tizzano, Amilcare Bodria con altri componenti della Giunta Comunale ed alla Presidente di Pro Schia Monte Caio, Cecilia Saltini. Tutti loro si sono dichiarati felicemente sopresi per l’ottimo risultato in termini di partecipazione e di valorizzazione dell’Appennino Parmense.

L’evento è stato inoltre caratterizzato da un fortissimo impegno “Plastic Free” in quanto non sono state distribuite bottigliette di plastica, ma messi a disposizione punti di distribuzione d’acqua in partenza, in arrivo e lungo il tracciato gara. Anche questo è un segno della vocazione naturalistica di questa splendida disciplina sportiva.

www.oriparma.it/schia2024

SanMartino
lodi_maggio24
Casa Bambini
kaleidoscopio